Fame nel mondoPolitica esteraPrimo Piano

Al via il vertice Italia-Africa, decine di delegazioni a Palazzo Madama

Oggi giornata chiave della conferenza con il continente organizzata dal governo di Giorgia Meloni

ROMA – Strette di mano accanto a più di 50 bandiere, alle spalle il pannello con il logo “ItaliAfrica” in campo blu, all’arrivo delle delegazioni a Palazzo Madama. È il via a Palazzo Madama della giornata chiave della conferenza con il continente organizzata dal governo di Giorgia Meloni. Ad accogliere gli ospiti è il presidente del Consiglio, tailleur bianco su pantaloni scuri. Alla conferenza, aperta ieri sera con una cena al Quirinale, partecipano oggi decine di delegazioni. Il titolo è ‘Italia-Africa, un ponte per una crescita comune’: l’occasione per presentare il cosiddetto Piano Mattei, iniziativa governativa preannunciata in parlamento nell’ottobre 2022.

La giornata di oggi proseguirà con il saluto istituzionale del presidente del Senato, Ignazio La Russa, e poi con la sessione plenaria. Previsti gli interventi di Meloni, del ministro degli Esteri Antonio Tajani, del presidente di turno dell’Unione Africana (Ua) Azali Assoumani, del presidente della Commissione dell’Ua Moussa Faki, della presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola, del presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, della presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, del vicesegretario generale delle Nazioni Unite Amina Mohammed.

I CAPI DI STATO PRESENTI

Numerosi i capi di Stato e di governo africani. Tra loro i presidenti di Comore, Repubblica del Congo, Eritrea, Ghana, Guinea Bissau, Kenya, Mauritania, Mozambico, Repubblica Centrafricana, Senegal, Somalia, Tunisia e Zimbabwe. A partecipare a Palazzo Madama anche i vice-presidenti di Benin, Burundi, Costa d’Avorio, Gambia e Guinea Equatoriale. Con loro i primi ministri di Capo Verde, Eswatini, Etiopia, Gibuti, Libia, Marocco, Sao Tomè e Principe e Uganda. Presenti poi i ministri degli Esteri di Algeria, Angola, Congo, Ciad, Egitto, Malawi, Madagascar, Ruanda, Sierra Leone, Sud Sudan, Tanzania, Togo, Zambia e Sudafrica. Rappresentati dai loro ambasciatori invece Botswana, Camerun, Mauritius, Lesotho, Namibia e Seychelles.

fonte: Agenzia DIRE www.dire.it

Lascia un commento