EcclesiaPreghiera

Barletta si appresta a vivere il Mese Mariano

Il mese di aprile è volato e con lui si avvicina maggio, il mese dedicato a Maria, a Barletta particolarmente venerata sotto il titolo di Madonna dello Sterpeto.
Barletta “Civitas Mariae (Città di Maria)” si prepara quindi per il ritorno della sua Patrona, in città.
Con la fine dell’emergenza sanitaria, e la ripresa delle processioni, si presume che possa anche essere ripresa la tradizione dell’arrivo trionfale della Sacra Effigie in città con il corteo che parte dal Santuario e giunge in Cattedrale. In maniera figurativa lo si può vedere come una mamma che va trovare i suoi figli, che in tanti mesi non vanno da Lei a trovarla, a soli pochi chilometri dal centro città.

31 giorni, durante i quali la Sacra Effigie della Madonna aspetta in Cattedrale i fedeli barlettani, che ogni giornodurante i numerosi rosari, le S. Messe, i pellegrinaggi parrocchiali e i momenti di riflessione e silenzio personale, si lasciano abbandonare nelle Sue braccia diMadre che conduce a Gesù.

Dato l’avvicinarsi inesorabile di questo mese dedicato a Maria Santissima, martedì 26 aprile, presso la Concattedrale, alle ore 10:00, ci sarà una conferenza stampa, alla quale saranno presenti l’ Arciprete, Don Francesco Fruscio; il Cerimoniere capitolare, Don Rino Mastrodomenico; il Presidente del Comitato Feste Patronali, Dott. Franco Grippo e il Direttore dell’ Ufficio diocesano cultura e comunicazioni sociali, Diac.Riccardo Losappio, dove verrà presentato il programma sia delle celebrazioni che delle varie iniziative previste.

Facciamo sì che questo mese mariano possa veramente essere vissuto con lo spirito di preghiera, in particolare per la nostra città e per quello che il mondo sta vivendo, ricordando che sotto la nicchia che custodisce l’Iconanel Santuario dello Sterpeto, troviamo incise le parole della Sacra Scrittura: “Io proteggerò questa città e sarò per voi una difesa”.

 

Savio Rociola

Lascia un commento