CronacaSaluteSanità

Brindisi, in coma dopo il cesareo al Perrino: nello stesso ospedale morì Viviana Delego dopo il parto dei gemellini

Una giovane donna salentino è in coma farmacologico a causa di una emorragia: le è stata praticata una isterectomia

di Antonio Della Rocca

Una giovane donna originaria di San Michele Salentino è in coma farmacologico all’ospedale Perrino di Brindisi dopo che giovedì scorso ha dato alla luce un bambino nel reparto di Ostetricia e ginecologia. Con il ginecologo era stato, infatti, programmato un parto cesareo che avrebbe dovuto garantire alla puerpera di evitare il travaglio e partorire in condizioni di sicurezza. Ma una improvvisa emorragia ha fatto precipitare la situazione clinica della donna cui è stata praticata l’isterectomia, tecnica chirurgica attraverso la quale viene rimosso l’utero, talune volte insieme alle ovaie e alle tube.

La donna trasferita in Rianimazione

La paziente, che non sembra essere in pericolo di vita, è stata in seguito trasferita nel reparto di Rianimazione dove viene tenuta in coma farmacologico. Nulla sembrava presagire l’accaduto, in quanto, come affermano i parenti, la giovane sarebbe giunta in ospedale in ottime condizioni. Perciò, i famigliari stanno valutando se sporgere o meno denuncia perché sia fatta chiarezza sull’accaduto.
Il caso sembra avere analogie con quello di Viviana Delego, la 41enne insegnante di Pezze di Greco deceduta il 22 dicembre scorso nello stesso ospedale dopo un cesareo, una successiva emorragia e isterectomia. Viviana Delego diede alla luce due gemelli prima che le sue condizioni peggiorassero, inducendo i medici a praticare la trasfusione di numerose sacche di sangue. Su questa vicenda la Procura della Repubblica di Brindisi ha aperto un’inchiesta che fa il paio con quella disposta dalla Regione Puglia ed eseguita dal Nirs (Nucleo ispettivo regionale sanitario) coordinato dall’avvocato Antonio La Scala.

 

Lascia un commento