CordoglioCronacaLutto

«Caro anno non mi togliere nessuno», a Taranto una ragazza scrive il post su Fb e poco dopo muore il fidanzato

Dopo la mezzanotte di San Silvestro, Pierpaolo Colapinto, cuoco brindisino di 32 anni, si è sentito male ed è morto nella notte al pronto soccorso

di Cesare Bechis

Pierpaolo Colapinto

(Corriere.it) La fidanzata, dopo la mezzanotte di San Silvestro aveva postato sulla propria pagina Facebook questa frase: «Caro anno non mi portare niente, basta che non mi togli nessuno». Attorno alle due della stessa notte il fidanzato è morto: una coincidenza agghiacciante. La famiglia e la comunità di Mesagne (Brindisi) ora piangono Pierpaolo Colapinto, un cuoco trentaduenne molto conosciuto nel brindisino, morto in circostanze ancora da chiarire a Manduria, in provincia di Taranto, dov’era ospite della fidanzata.
Secondo la prima ricostruzione dei fatti, durante la serata del 31 dicembre il giovane cuoco non s’era sentito molto bene mentre stava preparando il cenone di fine anno insieme con alcuni amici in una struttura ricettiva di Manduria. Era rientrato a casa, aveva fatto una doccia e, subito dopo, s’è accasciato a terra.

L’arrivo dei soccorsi

La fidanzata ha chiamato i soccorsi, il personale del 118 l’ha rianimato e trasportato d’urgenza all’ospedale “Giannuzzi” di Manduria  dove però è morto poco dopo essere giunto al pronto soccorso. Le cause del decesso, ancora da accertare, saranno chiarite dall’autopsia prevista entro pochi giorni. Immediate le reazioni nella sua città d’origine. Sulle pagine social del sito Mesagne nel cuore hanno postato: «Questo 2024 non poteva iniziare nel peggiore dei modi! Stanotte un nostro amico caro… Pierpaolo Colapinto è venuto a mancare improvvisamente. Mentre vi scriviamo siamo increduli di tutto ciò è per questo non aggiungiamo altro alle nostre più sentite condoglianze alla famiglia e a tutti i suoi cari».

 

Lascia un commento