ScienzaScopertaSviluppoTecnologia

Esperti: “Intelligenza artificiale senza controllo? Così umanità rischia estinzione”

Nuova lettera aperta da insider del settore: in 22 parole il futuro dell’IA

Un gruppo di ricercatori, ingegneri, programmatori e amministratori delegati di aziende tech ha pubblicato un nuovo avviso congiunto che mette in guardia sulle minacce che l’intelligenza artificiale pone sul cammino dell’umanità. Non è la prima volta che voci autorevoli si levano per avvisare sulle possibili ripercussioni di un uso sconsiderato dell’IA, ma le particolarità di questo “memorandum” sono due: è molto breve (22 parole in inglese), e parla espressamente di rischio di estinzione. “Ridurre il rischio di estinzione a causa della IA dovrebbe essere una priorità globale, al pari di altre emergenze sociali come le pandemie e la guerra nucleare”, si legge. A firmarlo ci sono diverse figure di spicco, tra cui il CEO di Google DeepMind Demis Hassabis e il CEO di OpenAI Sam Altman. A marzo è stata pubblicata un’altra lettera aperta, che intimava espressamente di fermare lo sviluppo senza controllo della tecnologia da parte dei giganti del settore. Nella missiva si legge come il Far West dell’intelligenza artificiale, reputata la nuova Eldorado dell’hi-tech, comporti “profondi rischi per la società e l’umanità”. Si chiede anche di fermare per almeno sei mesi la ricerca su sistemi di intelligenza digitale che siano più potenti di GPT-4, l’ultima versione dell’assistente realizzato da OpenAI

 

FONTE: Agenzia ADNKRONOS

Lascia un commento