CronacaPolitica

Il presidente del museo di Ostuni pubblica su un suo profilo social una foto della premier Meloni a testa in giù. Choc e Indignazione, chiesta la rimozione dall’incarico

di Redazione

Una foto della premier Giorgia Meloni a testa in giù è stata pubblicata tra le storie del profilo Instagram di Luca Dell’Atti, presidente del museo di Ostuni, in provincia di Brindisi. Tale pubblicazione ha scatenato una serie di reazioni indignate, con il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Luigi Caroli, che chiede esplicitamente la rimozione di Dell’Atti dall’incarico.

La foto è apparsa all’interno delle storie del profilo, accanto ad alcuni riferimenti controversi alle foibe e alle polemiche su Sanremo legate al conflitto mediorientale.

Foto Ansa

“Siamo di fronte ad un gesto vergognoso di una gravità inaudita”, attacca il coordinatore provinciale e consigliere regionale di Fratelli D’Italia, Luigi Caroli. “È necessario che il sindaco di Ostuni e l’amministrazione provvedano immediatamente a revocare l’incarico conferito a chi ha pubblicato quella foto. Chi decide di ricoprire un ruolo lo deve fare in maniera equilibrata, serena e nel rispetto delle Istituzioni.”

Caroli esprime la sua preoccupazione per il fatto che Dell’Atti rappresenti un’istituzione di nomina diretta dell’amministrazione comunale e ritiene deplorevole il suo comportamento. “Bisogna creare le condizioni per una nuova ‘agibilità democratica’ all’interno del consiglio di amministrazione del museo. Altrimenti ci sarebbero troppi condizionamenti. Faccio appello immediato al sindaco affinché possa, senza perdite di tempo, rimuovere chi ha pubblicato quella foto”, conclude il consigliere regionale di Fratelli D’Italia.

Il senatore Udc e presidente nazionale del partito Antonio De Poli si unisce al coro di disapprovazione, esprimendo solidarietà alla presidente Meloni e auspicando la rimozione immediata di Dell’Atti dall’incarico. “Un’immagine della premier Meloni a testa in giù: certi linguaggi sono deplorevoli e ignobili, lo sono ancora di più se arrivano da chi ha la responsabilità di presiedere un’istituzione culturale o un museo. Esprimo solidarietà alla presidente Meloni e mi auguro che il signor Luca Dell’Atti torni presto a casa. La cultura italiana non ha bisogno certamente di lui”, dichiara De Poli.

Anche il deputato di Fratelli D’Italia, Dario Iaia, si unisce al coro di condanne, sottolineando che un uomo di cultura e presidente di un museo non può permettersi di pubblicare una foto così offensiva e indegna. “Se un uomo di cultura, quale dovrebbe essere – e il condizionale è d’obbligo – il presidente di un Museo arriva a pubblicare la foto di una persona, di una donna, peraltro Presidente del Consiglio, a testa in giù, è di tutta evidenza che non possa continuare a rivestire un incarico pubblico. Deve andare a casa a fare altro”, conclude Iaia.

Lascia un commento