CalcioIN EVIDENZASport

Inter-Verona 2-1, nerazzurri campioni d’inverno tra le polemiche

L‘Inter batte il Verona per 2-1 nel match in calendario oggi 6 gennaio 2024 per la 19esima e ultima giornata d’andata della Serie A 2023-2024. I nerazzurri si impongono con i gol di Lautaro Martinez e Frattesi e sono campioni d’inverno. Gara dura e destinata a far discutere per le decisioni dell’arbitro. La squadra allenata da Inzaghi trova il gol decisivo nel recupero, in un’azione viziata da un più che probabile fallo di Bastoni, e prima del fischio finale viene graziata da Henry, che sbaglia in extremis il rigore assegnate dall’arbitro Fabbri. Il Verona resta così a 14 punti.

Il match

Per l’ultima sfida del girone di andata Inzaghi ritrova Pavard titolare a distanza di due mesi, ma anche Lautaro torna insieme a Thuram, mentre Carlos Augusto sulla fascia sinistra con Dumfries nel versante opposto. Ill Verona schiera in attacco Djuric davanti a Ngonge, Folorunsho e Mboula, con Lazovic inizialmente in panchina. Tornano dal primo minuto Duda – a centrocampo con Suslov – e Magnani che insieme a Coppola, Tchatchoua e Doig comporranno la difesa davanti a Montipò. Il Verona parte subito forte e al 2′ c’è la prima parata di Sommer sul tiro di Suslov, ma al 13′ l’Inter passa: Thuram per Mkhitaryan che trova l’inserimento di Lautaro Matrinez in area: stop e tiro che stende Montipò per l’1-0. Per l’argentino è il 16esimo gol in campionato. Nel primo tempo ci sono stati poi altri tentativi dell’Hellas prontamente respinti dal muro nerazzurro, solo Djuric di testa riesce ad anticipare ma trova Sommer pronto.

Nella ripresa l’Inter gestisce la gara e fino a tra quarti di partita non ci sono grandi sussulti ma al 74′ il Verona pareggia: recupera palla della formazione gialloblù, assist di Duda per Henry che tocca la palla con il ginocchio e sorprende Acerbi e Sommer per l’1-1. Al 79′ Arnautovic da poco entrato è sfortunato e non trova il nuovo vantaggio ma anzi lo impedisce. Al 92′ altra occasione clamorosa per l’Inter sempre con Arnautovic che sulla linea della porta non riesce a deviare il pallone. Il gol arriva un minuto dopo: al 93′ dopo una serie di tentativi dei nerazzurri arriva Frattesi che con una zampata infila in porta per il 2-1 con il Var che conferma nonostante un evidente fallo di Bastoni nel corso dell’azione. Sembra finita ma al 100′ l’arbitro Fabbri decreta un calcio di rigore per il Verona per un contatto in area di Darmian su Magnani ma Henry colpisce il palo con Sommer spiazzato. Finisce 2-1 per l’Inter che è campione d’Inverno dopo un grande spavento.

 

Lascia un commento