CalcioSport

L’ultimatum di Ceferin e dell’UEFA alla Juventus: passo indietro sulla Superlega o stangata

CALCIO – Al contrario del presidente del Barcellona Joan Laporta, infatti, nessun nuovo dirigente della Juve ha incontrato Ceferin, che risulta essere molto indispettito per questo, e anche per un passo indietro sulla questione Superlega. In caso di giudizio di colpevolezza da parte della UEFA, la Juve rischierebbe l’esclusione dalle competizioni europee per un minimo di un anno.

Di REDAZIONE
Mentre i bianconeri attendono le motivazioni della Corte d’Appello della FIGC sulla sentenza del -10, il presidente Ceferin sembrerebbe molto irritato per la scelta della nuova società di non avere un confronto diretto nelle scorse settimane. Come riporta l’edizione odierna del La Gazzetta dello Sport, la Juventus, insieme a Real Madrid e Barcellona, non si è ancora tirata indietro dal progetto di costituire una competizione organizzata dai club che faccia concorrenza alla Champions League, che dalla stagione 2024/25 vedrà entrare in scena il nuovo formato. Fatto sta che i rapporti fra la Juve e Nyon sono ancora tesi con le parti che si aggiornano a distanza sulle questioni giudiziarie bianconeri e che, quanto risulta, non abbiano ancora affrontato la questione Superlega, che aveva porta il gelo fra Ceferin e la vecchia dirigenza della Juve, guidata da Andrea Agnelli.
Al contrario del presidente del Barcellona Joan Laporta, infatti, nessun nuovo dirigente della Juve ha incontrato Ceferin, che risulta essere molto indispettito per questo, e anche per un passo indietro sulla questione Superlega. In caso di giudizio di colpevolezza da parte della UEFA, la Juve rischierebbe l’esclusione dalle competizioni europee per un minimo di un anno.
Se il Barcellona ha scelto la strada del dialogo diretto, con i blaugrana al centro del caso Negreira in Spagna, questione molto diversa da quelle che coinvolgono la Juve in Italia, la società bianconera ha optato per un altro approccio con la UEFA, ma che potrebbe portare, a patto che non l’abbia già fatto, molta irritazione proprio presidente Ceferin, che si aspettava un incontro, virtuale o reale, con i vertici juventini, visto anche l’allontanamento di Andrea Agnelli.
FONTE: EUROSPORT

Lascia un commento