CriminalitàCronacaViolenza

Manduria, spari contro un bar: «Mi hai rovinato il compleanno, ora ti devo uccidere»

Sono le parole rivolte dal 25enne di Manduria William Modeo nei confronti del gestore di un bar che si era lamentato dei fuochi d’artificio esplosi per festeggiare il compleanno del giovane. Il 25enne si è costituito

di Francesco Casula

MANDURIA – «Questa non me la dovevi fare … mi hai rovinato il compleanno … ti devo uccidere». Sono le parole rivolte dal 25enne di Manduria William Modeo nei confronti del gestore di un bar che si era lamentato dei fuochi d’artificio che il giovane aveva acceso in pieno centro per festeggiare il suo compleanno e che, dopo giorni in cui i poliziotti lo avevano ormai braccato, si è costituito poche ore fa nel commissariato del centro messapico.

Le indagini lampo dei poliziotti guidati dal commissario Marinella Martina ha permesso al pubblico ministero Mariano Buccoliero di chiedere e ottenere la custodia cautelare in carcere per il 25enne: è stato il gip Francesco Maccagnano a firmare l’ordinanza che poche ore fa ha portato in cella Modeo con l’accusa di tentato omicidio.

 

 

Lascia un commento