Preghiera

Mese Mariano: Maria dello Sterpeto, nostra Madre, torna a casa

Dopo un mese di maggio, mese mariano, vissuto come ogni anno con spirito di fede e devozione, dove Maria ha accolto ogni giorno fin dalle prime luci dell’alba i suoi fedeli, la Madre torna a casa. Sulle note di vari canti e rosari, il popolo barlettano accompagna processionalmente l’icona della Madonna dello Sterpeto alla sua casa, al Santuario.

Cosa rimane a noi barlettani di questo mese di maggio? Rimane come sempre quella dolce carezza che una mamma lascia ai suoi figli, quel suo dolce abbraccio d’amore che ogni giorno Lei donava a chiunque andava al suo cospetto, affidandole preghiere di ogni genere, piene di dolore, speranza e gioia.

A conclusione del mese, l’occasione è propizia per ricordare le parole del precedente Arciprete della Cattedrale, Don Angelo Dipasquale, il quale ogni anno, verso la fine del mese mariano, ricordava sempre a tutti i fedeli che la Madonna non va via, torna alla sua casa, che è solo a qualche kilometro dal centro cittadino, e rimane sempre lì pronta ad accogliere i propri figli in caso di bisogno, per poi tornare a Luglio, accompagnata da San Ruggiero, per la Festa Patronale, sperando di trovare sempre e comunque migliaia di fedeli pronti ad accoglierla. Maria è sempre con noi, pronta a proteggerci e a proteggere la Sua città! (“Protegam civitatem istam et ero vobis in praesidium“).

 

Savio Rociola

Lascia un commento