CronacaIncidenteTragedia

Si arrampica per gioco sulla Torre Bibiana ma precipita: morto studente francese di 21 anni. Sotto shock gli amici, procura apre inchiesta

Il cadavere del giovane è stato recuperato dal Nucleo Saf (speleo alpinistico fluviale) dei vigili del fuoco di Roma. Uno dei punti d’indagine condotta dalla Polfer sarà accertare come mai sia stato così semplice scavalcare i cancelli della proprietà delle Ferrovie

di Lorenzo Nicolini (RomaToday)

Una serata finita male, forse qualche bicchiere di troppo, poi un gioco e l’incidente. È finita in tragedia la notte romana di un ragazzo francese di 21 anni, trovato morto alle 6 del mattino all’Esquilino, in un edificio che affaccia tra via Cairoli e in via Giovanni Giolitti. Il ragazzo, secondo quanto apprende RomaToday, era in compagnia di un gruppo di amici, che poi hanno dato l’allarme.

Sul posto il personale del 118, i vigili del fuoco, la polizia ferroviaria di stanza a Termini e la polizia di Stato. Il ragazzo, stando a quanto ricostruito, sarebbe caduto dalla torre di Santa Bibiana, quella che spesso viene anche illuminata di notte e che affaccia sui binari della Termini-Centocelle. Un edificio di proprietà delle Ferrovie dello Stato, spiegano i vigili del fuoco, intervenuti con la squadra 1/A e il nucleo specialistico SAF per recuperare il cadavere del ragazzo.

Per il recupero della salma il personale dei pompieri ha dovuto effettuare delle specifiche manovre tecniche affinché potesse essere messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Secondo quanto appreso da fonti della Questura, il francese di 21 anni avrebbe passato la notte con un gruppo di amici in giro per la movida di Roma.

Il giovane francese e un suo amico, per qualche motivo ancora da al vaglio degli inquirenti, sarebbero quindi riusciti a entrare nell’edificio attraverso una scala esterna e salire sulla torre. Qui la tragedia. Il 21enne è precipitato per decine di metri. Un impatto fatale. Le indagini continuano per ricostruire l’intera vicenda.

torre santa bibiana1-2

 

Lascia un commento