CalcioEventiSpazio

Supercoppa italiana, Napoli-Fiorentina 3-0: azzurri in finale

Gol di Simeone al 22′ e doppietta di Zerbin, a segno all’84’ e all’86’. I partenopei attendono lunedì 22 gennaio in finale la vincente della seconda semifinale tra Inter e Lazio

Il Napoli è in finale nella Supercoppa italiana. All’Al-Awwal Stadium di Riad gli azzurri superano 3-0 la Fiorentina grazie al gol di Simeone al 22′ e alla doppietta di Zerbin, a segno all’84’ e all’86’. I partenopei attendono lunedì 22 gennaio in finale la vincente della seconda semifinale tra Inter e Lazio, in campo domani, sempre alle 20 all’Al-Awwal Stadium.

Il match

In avvio di partita si fa vedere il Napoli al 3′ con Politano che entra in area, bravo Martinez Quarta a chiuderlo in angolo. Dagli sviluppi del corner lo stesso Politano cerca Kvaratskhelia al limite, destro smorzato che facilita la presa di Terracciano. Al 9′ ancora Politano che si accentra e calcia col sinistro dal limite: Terracciano devia sopra la traversa con la punta delle dita. Al quarto d’ora cross di Mazzocchi per Simeone che taglia sul primo pale e conclude con al volo, palla di poco fuori. Al 22′ gli azzurri trovano il meritato vantaggio: gran lavoro di Kvaratskhelia, che lascia sfilare un pallone per la corsa in campo aperto di Juan Jesus. Assist in profondità per Simeone, che incrocia il destro e batte Terracciano.

Sei minuti dopo viola a un passo dal pareggio: Martinez Quarta stacca di testa e colpisce il palo, sulla ribattuta Bonaventura è in fuorigioco. Inutile a quel punto l’assist al centro per il tap-in vincente di Beltran. La Penna annulla e si resta sull’1-0 per il Napoli. Al 40′ Bonaventura prova a riscattarsi con un tiro dalla distanza: destro che però non inquadra la porta di Gollini. Al 44′ intervento scomposto di Mario Rui in area su Ikoné e La Penna assegna il calcio di rigore. Dagli 11 metri va lo stesso attaccante francese ma il suo tiro termina alto sopra la traversa.

Sulla falsariga del finale di primo tempo la Fiorentina parte forte in avvio di ripresa, al 5′ ci prova Beltran con un destro potente ma Gollini è attento e para la conclusione dell’argentino. All’8′ pntuizione di Arthur, che lancia in profondità per Ikoné ma il francese controlla male e si vede anticipare da Gollini. Al 12′ ecco i primi cambi di Italiano: dentro Nzola e Sottil, fuori Ikoné e Brekalo e qualche minuto più tardi esce l’ammonito Biraghi sostituito da Parisi. Al 27′ le prime tre mosse di Mazzarri: ecco Zielinski, Lindstrom e Ostigard, fuori Kvaratskhelia, Politano e Mario Rui.

Poco dopo la mezz’ora tocca a Gaetano entrare per Cajuste, out per un problema muscolare. Al 35′ ci prova Duncan con un tiro da fuori area che finisce a lato. Al 39′ i partenopei raddoppiano. Dagli sviluppi di corner, Di Lorenzo spizza di testa e allunga sul secondo palo per l’inserimento di Zerbin che insacca. Passano due minuti e Zerbin firma il tris e la sua doppietta personale. L’esterno del Napoli parte palla al piede e si presenta in area: destro incrociato imparabile per Terracciano. Sipario.

 

fonte: Adnkronos

Lascia un commento