Generale

Buon compleanno Repubblica!

“Il 2 giugno ci ricorda il diritto alla felicità. E la Costituzione garantisce la libertà”, ha ricordato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella in occasione della Festa della Repubblica.

2 giugno, la Festa della Repubblica, la festa di tutti noi italiani che abbiamo scelto, chiesto e voluto a gran voce la Repubblica. La costituzione, riferimento sicuro, garanzia di libertà: “Ricorrono anche 77 anni dall’entrata in vigore della Costituzione, riferimento sicuro, Carta fondamentale che garantisce la libertà e definisce diritti e doveri nella nostra comunità” ha ricordato il Presidente Mattarella, in memoria del  1946, quando tra il 2 e il 3 giugno si tenne il referendum con cui gli italiani, dopo 85 anni di regno della dinastia dei Savoia, scelsero di far diventare l’Italia una Repubblica costituzionale, abolendo la monarchia.

Il Presidente, affrontando un’ intervista concessa alla rivista Postenews, ha voluto rivolgere un pensiero anche ai giovani: “I giovani devono partecipare alle trasformazioni in atto nel Paese e non subirne gli effetti. Lavorare in un Paese diverso dal proprio deve essere una scelta e un’occasione per accrescere la propria formazione. Non può essere una fuga necessaria. I giovani chiedono di essere ascoltati. Sono l’energia vitale che va velocemente reintrodotta nel motore dell’Italia”.

Oggi, venerdì 2 giugno 2023, Il Presidente della Repubblica, alla presenza delle più alte cariche Istituzionali, renderà omaggio all’Altare della Patria, con la deposizione di una corona d’alloro con nastro tricolore, subito dopo è previsto il sorvolo delle Frecce Tricolori sui cieli di Roma e a seguire, ci sarà la Rivista Militare ai Fori Imperiali, cioè la tradizionale parata nata nel 1948.

La Festa della Repubblica è il giorno in cui tutti gli italiani esprimono un sentimento di appartenenza all’Italia, orgogliosi della sua storia e di quanto ha saputo costruire negli anni. Buona Festa a tutti noi!

Savio Rociola

Lascia un commento